Articolo

Compagnia Castalia

La Compagnia CASTALIA, riconosciuta dal MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI come organismo di produzione teatrale di interesse nazionale, festeggia nel 2017 il 25° anniversario della sua nascita.
Fondata e diretta da Vincenzo Zingaro nel 1992, la Compagnia ha sede a Roma, presso il Teatro ARCOBALENO (inaugurato nel 2002 come Centro Stabile del Classico) dove svolge un'intensa e significativa attività teatrale, distinguendosi per aver intrapreso un cammino di ricerca alle origini del nostro Teatro, in particolare attraverso uno studio approfondito sulla Commedia classica antica, quale strumento sempre attuale di “lettura” della storia dell’uomo e quale stimolo per le nuove generazioni. 
Il progetto nasce con l’intento di promuovere il recupero delle nostre radici culturali, evidenziando e valorizzando l’eredità del Teatro classico nella cultura europea contemporanea.
La linea perseguita è quella di Teatro come evento rituale, come “festa”, alla quale può partecipare l’intera comunità cittadina, come avveniva nella pòlis greca, senza distinzioni di età e di ceto sociale, in cui, al divertimento, si accompagna un’occasione di confronto e di arricchimento.  Fedele da 25 anni a questa linea, CASTALIA ha ottenuto notevoli riconoscimenti di pubblico e di critica, affermandosi come una delle realtà più prestigiose nell’allestimento di opere classiche, a livello nazionale e internazionale.
Gli allestimenti delle commedie classiche curati da Vincenzo Zingaro hanno riscontrato un successo straordinario, suscitando ovunque un entusiasmo fuori dal comune.

Le rappresentazioni (circa 2500 repliche, con oltre 400.000 spettatori) sono avvenute a Roma, al Teatro ARCOBALENO (Centro Stabile del Classico), sede stabile della Compagnia e all’interno di importanti siti archeologici, nell’ambito di prestigiosi Festival: OSTIA ANTICA (Teatro Romano), TAORMINA ARTE (Palazzo dei Congressi), PAESTUM FESTIVAL (Scavi Archeologici), SEGESTA (Teatro Greco), TEATRI DI PIETRA (Anfiteatro Romano di S. Maria Capua Vetere, Teatro Romano di Sessa Aurunca, Teatro Romano di Teano, Scavi Archeologici di Calvi, Anfiteatro Romano di Sutri), FERENTO (Teatro Romano), LEUCIANA FESTIVAL (Belvedere della Reggia di Caserta), PIETRABBONDANTE (Teatro Sannitico), POMPEI (P.zza del Santuario), CASERTA VECCHIA (Torre dei Falchi), AVELLA (Anfiteatro Romano), VENOSA FESTIVAL (Abbazia dell’Incompiuta), NOCERA SUPERIORE (Castello Fienga), ANZIO (Villa Imperiale), SARSINA (Nuovo Anfiteatro), VALLE DEL FITALIA (Abbazia di Frazzanò), IL SENSO DEI LUOGHI (Abbazia di Farfa, Castello di Genazzano), TRANSITI TEATRALI (Scavi Archeologici di Castro dei Volsci), PALESTRINA (Museo Archeologico), NOCERA INFERIORE (Scavi Archeologici), SPELLO (Cortile Sant’Andrea), FORMIA (Sito Archeologico di Caposele), ecc.

Ricordiamo inoltre gli allestimenti di particolari eventi, diretti e interpretati da Vincenzo Zingaro:           

- “ECERINIS” (TRAGEDIA DI EZZELINO) di A. Mussato, primo esempio di tragedia umanistica modellata sui classici, rappresentata in prima mondiale assoluta al FESTIVAL DEL TEATRO MEDIEVALE DI ANAGNI (Absidi della Cattedrale);

- “ADELCHI” di A. Manzoni, lettura-concerto per attori ed orchestra, rappresentato nel 2009, presso i MERCATI DI TRAIANO – MUSEI DEI FORI IMPERIALI e al Teatro ARCOBALENO;

- “EPOS” – da ILIADE, ODISSEA, ENEIDE, rappresentato a Roma, nel 2010 e nel 2016, presso i MERCATI DI TRAIANO – MUSEI DEI FORI IMPERIALI e al Teatro ARCOBALENO;

- “ORLANDO FURIOSO” di L. Ariosto, rappresentato a Roma nel 2011, al Teatro ARCOBALENO;

- “PER…VERSI ITALIANI” – Viaggio nella poesia Italiana dal 1200 ad oggi, rappresentato a Roma nel 2012, al Teatro ARCOBALENO

Dal 2002, CASTALIA, ha stretto un rapporto di collaborazione con l’UNIVERSITA’ di ROMA “LA SAPIENZA”, partecipando al progetto internazionale “IL TEATRO CLASSICO OGGI”.  Da allora, le regie delle commedie classiche di Vincenzo Zingaro vengono studiate presso “LA SAPIENZA” e altri Atenei Europei.

Numerosi sono stati i saggi di importanti studiosi dedicati al lavoro drammaturgico e registico sulla commedia classica svolto da Zingaro negli anni.  Ricordiamo la recente pubblicazione del saggio di Giovanni Antonucci (autorevole storico del Teatro e critico, responsabile teatrale presso l‘Enciclopedia TRECCANI) “METTERE IN SCENA LA COMMEDIA CLASSICA OGGI: IL TEATRO DI VINCENZO ZINGARO” su Rivista di teatro contemporaneo e cinema, fondata da Mario Verdonee diretta da Gianfranco Bartalotta (Febbraio 2015).

Presso la Facoltà di Lettere e Filosofia de “La Sapienza" sono state realizzate due TESI DI LAUREA dedicate a Vincenzo Zingaro: nel 2010, “IL TEATRO CLASSICO DI VINCENZO ZINGARO”, relatore Prof.ssa Beatrice Alfonsetti; nel 2015 “IL TEATRO DI PLAUTO NELLA MESSINSCENA DI VINCENZO ZINGARO”, relatore Prof.ssa Maria Teresa Scotti. 

Nel 2009, presso il Vittoriano, la SOCIETA’ DANTE ALIGHIERI ha conferito a Vincenzo Zingaro la Benemerenza per l’Arte e la Cultura Italiana, consegnandogli la medaglia d’oro.

Sin dal 1992, CASTALIA, attraverso il TEATRO ARCOBALENO, ha sviluppato un importante progetto di formazione del pubblico giovanile, diventando un punto di riferimento fondamentale per la maggior parte dei Licei di Roma e del Lazio, riuscendo ad avvicinare al teatro classico centinaia di migliaia di giovani (ogni anno assistono alle nostre rappresentazioni circa 20.000 studenti provenienti anche da altre regioni), dando vita a un fenomeno culturale unico in Italia.  Nel 2014 e 2015, CASTALIA ha vinto il BIGLIETTO D’ORO nell’ambito della I° e II° edizione del Premio Vincenzo Cerami, promosso dall’AGIS LAZIO, per aver coinvolto il maggior numero di giovani studenti tra i teatri romani.

Il MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA, nel 2015, ha organizzato una replica speciale de I MENECMI di Plauto, per la regia di Vincenzo Zingaro, presso il Teatro Arcobaleno, alla quale hanno assistito, con straordinario coinvolgimento, i finalisti delle Olimpiadi di Lingue e Civiltà Classiche, provenienti da tutto il territorio nazionale.

Dal 2016, l’Amministrazione Comunale della città di Formia ha affidato a Vincenzo Zingaro la Direzione Artistica del FESTIVAL DEL TEATRO CLASSICO, inaugurando con la Compagnia CASTALIA il sito archeologico del Porto di Caposele, di recente restauro.

Questi riconoscimenti vanno a coronare 25 anni di attività, svolta con grande impegno da Vincenzo Zingaro e dalla Compagnia CASTALIA, nel recupero e nella promozione della cultura classica; impegno che ha permesso al Teatro ARCOBALENO di affermarsi come un luogo di incontro d’eccellenza tra la cultura classica e quella contemporanea.

Corporate Site - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.