Articolo

Compagnia Castalia

La Compagnia CASTALIA (riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come organismo di produzione teatrale), festeggia quest’anno il 25° anniversario dalla sua fondazione. Creata e diretta da Vincenzo Zingaro, ha sede a Roma, dove svolge, dal 1992, un'intensa e significativa attività teatrale, distinguendosi per aver intrapreso un cammino di ricerca alle origini del nostro teatro, in particolare, attraverso uno studio approfondito sulla Commedia classica antica, quale strumento sempre attuale di “lettura” della storia dell’uomo e quale stimolo soprattutto per le nuove generazioni. Un cammino che comprende, comunque, anche esperienze di drammaturgia contemporanea che presentino importanti motivi di  riflessione.

Il progetto nasce con l’intento di promuovere il recupero delle nostre radici culturali, evidenziando e valorizzando l’eredità del Teatro classico antico nella cultura europea contemporanea, con il fine di ritrovare quel senso di unità formale e morale su cui si è formata la civiltà europea.

La linea perseguita è quella di Teatro come evento rituale, come “festa”, alla quale può partecipare l’intera comunità cittadina, come avveniva nella pòlis greca, senza distinzioni di età e di ceto sociale, in cui, al divertimento, si accompagna un’occasione di confronto e di arricchimento.

Fedele da 25 anni a questa linea, credendo nel Teatro come autentico atto comunicativo (lontano da inutili “confezioni di mercato“), CASTALIA ha ottenuto notevoli riconoscimenti sia di pubblico che di critica, affermandosi come una delle realtà più prestigiose nell’allestimento di opere classiche.

Le riscritture delle Commedie di Plauto (“MILES GLORIOSUS”, “AULULARIA”, “MOSTELLARIA”, “RUDENS”, “MERCATOR”, “I MENECMI”, “TRUCULENTUS”) e di Aristofane (“LE NUVOLE”, “LE DONNE AL PARLAMENTO”), curate da Vincenzo Zingaro, hanno riscontrato un successo straordinario, suscitando dovunque un entusiasmo fuori dal comune.

Le rappresentazioni (per l’ammontare di circa 2.000 repliche, con la partecipazione di oltre 300.000 spettatori) sono avvenute a Roma, al Teatro Arcobaleno (Centro Stabile del Classico), sede stabile della Compagnia e all’interno di importanti siti archeologici, nell’ambito di prestigiosi Festival: OSTIA ANTICA (Teatro Romano), TAORMINA ARTE (Palazzo dei Congressi, Sala grande), PAESTUM FESTIVAL (Scavi archeologici), TEATRI DI PIETRA (Anfiteatro Romano di S. Maria Capua Vetere, Teatro Romano di Sessa Aurunca, Teatro Romano di Teano, scavi archeologici di Calvi), FERENTO (Teatro Romano), LEUCIANA FESTIVAL (Teatro dei Serici: Belvedere della Reggia di Caserta), PIETRABBONDANTE (Teatro Sannitico), POMPEI (P.zza del Santuario), CASERTA VECCHIA (Torre dei Falchi), AVELLA (Anfiteatro Romano), VENOSA FESTIVAL (Abbazia dell’Incompiuta), NOCERA SUPERIORE (Castello Fienga),  ANZIO (Parco Archeologico – Villa Imperiale), SARSINA (nuovo anfiteatro), VALLE DEL FITALIA (Abbazia di Frazzanò), IL SENSO DEI LUOGHI (Abbazia di Farfa, Castello di Genazzano), TRANSITI TEATRALI (scavi archeologici di Castro dei Volsci, centro storico di Vallecorsa), PALESTRINA (Museo Archeologico), NOCERA INFERIORE (Scavi Archeologici), MOROLO (Centro Storico), SPELLO (Cortile Sant’Andrea), ecc.

Ricordiamo inoltre gli allestimenti di particolari eventi come:        

-  “ECERINIS” (TRAGEDIA DI EZZELINO) di Alberto Mussato, il primo esempio di tragedia umanistica modellata sui classici, rappresentata in prima mondiale assoluta, al FESTIVAL DEL TEATRO MEDIEVALE DI ANAGNI (Absidi della Cattedrale), con la regia di Vincenzo Zingaro e Riccardo Reim;

-  “ADELCHI” di Alessandro Manzoni, in forma di lettura-concerto per attori ed orchestra, con la regia di Vincenzo Zingaro, rappresentato a Roma, nel 2009, presso i MERCATI DI TRAIANO – MUSEI DEI FORI IMPERIALI. Proprio per l’allestimento di “ADELCHI”, la SOCIETA’ DANTE ALIGHIERI, il 17 dicembre 2009, presso il Vittoriano, ha conferito a Vincenzo Zingaro la benemerenza per l’Arte e la Cultura italiana, consegnandogli la medaglia d’oro;

-  “EPOS” – da ILIADE, ODISSEA, ENEIDE, rappresentato a Roma nel 2010 presso il Teatro Arcobaleno e i MERCATI DI TRAIANO – MUSEI DEI FORI IMPERIALI.

- “ORLANDO FURIOSO” di L. Ariosto, rappresentato a Roma nel 2011 presso il Teatro Arcobaleno.

 - “PER…VERSI ITALIANI” – Viaggio nella poesia Italiana, rappresentato a Roma nel 2012 presso il Teatro Arcobaleno.

 Dal 2002, CASTALIA ha stretto un rapporto di collaborazione con il Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo dell’UNIVERSITA’ di ROMA “LA SAPIENZA”, dal quale  è stata scelta, per il suo prestigio e la sua affidabilità, come partner per iniziative culturali di notevole importanza, all’interno del progetto internazionale denominato “IL TEATRO CLASSICO OGGI”. Tale progetto prevede la messinscena di opere del teatro antico, in collaborazione con altre Università Europee e la realizzazione di un programma di convegni internazionali con relative proiezioni di opere di grandi registi che hanno affrontato la classicità: da P. P.Pasolini a F. Fellini, da P. Stein a L. Ronconi, da T. Salmon  a A. Piccardi, a G. Sepe.

I primi convegni si sono svolti presso l’Università di Helsinki e l’Università di Berlino.

In tale occasione, oltre ai filmati delle regie di opere classiche curate dai nomi sopra citati, sono stati proiettati i filmati delle regie di Vincenzo Zingaro. Tali filmati sono stati proiettati e studiati nel corso di Drammaturgia presso il  Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo dell’Università di Roma “LA SAPIENZA”.

Inoltre, nel 2006 Castalia ha ottenuto un contributo dall’ I.M.A.I.E. per la realizzazione di una collana di DVD sulla commedia classica antica, contenente tutte le opere portate in scena dalla Compagnia, con la regia di V. Zingaro.

Nel 2009, dalla SOCIETA’ DANTE ALIGHIERI, ha avuto l’incarico di realizzare una COLLANA DI AUDIO LIBRI, di autori italiani dell’800, da presentare in occasione dei festeggiamenti del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia. Il primo AUDIO LIBRO realizzato è “Il Corsaro nero” di Emilio Salgari, in occasione dell’anno salgariano, presentato il 2 febbraio 2011 a Palazzo Firenze, nell’ambito delle celebrazioni del centocinquantesimo anniversario dell’unità d’Italia. Per la stessa società, è stato realizzato il CD AUDIO della conferenza scientifica  “Questio de aqua et terra” di Dante Alighieri, presentato a Roma, il 15 ottobre 2009, al cospetto del Presidente della Repubblica, e distribuito in tutto il mondo in 500.000 copie.

Questi riconoscimenti vanno a coronare 25 anni di attività, svolta con grande impegno da CASTALIA, nel recupero e nella promozione della cultura classica.

Un impegno con il quale, sin dal 1992, abbiamo sviluppato  un importante progetto di formazione del pubblico giovanile, riuscendo a coinvolgere con entusiasmo centinaia di migliaia di giovani (ogni anno assistono alle nostre rappresentazioni più di 20.000 studenti, provenienti dalla maggior parte dei Licei di Roma e del Lazio, nonchè da altre regioni), dando vita a un fenomeno culturale unico in Italia.

Corporate Site - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.